matrimonio in toscana
Location matrimonio

Matrimonio VIP o low budget? In Toscana è possibile

L’Italia è senza dubbio una delle mete nuziali preferite dalle star internazionali del cinema, dello spettacolo o della musica. Alcuni esempi? Nel 2006, Katie Holmes e Tom Cruise hanno scelto il Castello Odescalchi di Bracciano per celebrare le loro nozze. Così anche Emily Blunt e John Krasinski hanno pronunciato il loro “sì” nel giardino della casa di George Clooney sul lago di Como. E ancora Sofia Coppola è convolata a nozze a Matera, mentre Jessica Biel e Justin Timberlake hanno scelto il Salento. Ma è soprattutto la Toscana la regione preferita dai VIP ma anche da tantissimi stranieri che scelgono le dolci colline e i colori del cuore dell’Italia come cornice per la cerimonia e  i festeggiamenti nuziali.

Il fatidico sì: il 43% degli stranieri sceglie la Toscana

Uno studio del JFC Tourism Management ha rilevato che nel 2012 il 43,5% delle 6.000 coppie straniere che si sono sposate in Italia ha scelto la Toscana per convolare a nozze. In effetti, la terra che ha dato alla luce a Dante, Petrarca e Boccaccio e che ha reso l’Italia una meta tanto desiderata deve il suo successo al magnifico intreccio tra arte, cultura, natura e paesaggio: il  mix giusto che offre la possibilità agli sposi di inventare e realizzare il sogno di un matrimonio indimenticabile. Ma è davvero un sogno solo per VIP?

Organizzare un matrimonio in Toscana: quanto costa?

Navigando attentamente sul web, tra siti e portali specializzati, selezionando le migliori offerte è possibile, anche in tempo di crisiper una giovane coppia che ha un piccolo budget per viaggiare, inventarsi un matrimonio da sogno nella terra del Dolce Stil Novo, scegliendo fra tantissime location low cost, sia per i festeggiamenti con gli amici e i parenti, sia per il viaggio di nozze. Un’idea è senz’altro quella di organizzare un ricevimento in una delle meravigliose ville che la regione offre o in agriturismo tra le dolci colline toscane e una luna di miele itinerante, per permettersi di scoprire, in due o tre settimane, le diverse anime di questa splendida regione.

Buon cibo e buon vino: il banchetto in agriturismo

La scelta di festeggiare il giorno più bello della propria vita in agriturismo come quella di scegliere l’accoppiata “villa-catering sono entrambe alternative molto gettonate dalle coppie moderne che non vogliono rinunciare comunque alla qualità e alla bellezza offerta di un allegro banchetto nuziale dai sapori tradizionali. L’offerta su siti e portali specializzati di ville in affitto in Toscana per eventi o occasioni di festa è molto ricca. Inoltre, diversi agriturismi della Maremma propongono dei menu nuziali a prezzi decisamente bassi, offrendo agli ospiti i piatti tipici della tradizione enogastronomica toscana, con la sicurezza data dalla produzione diretta dei prodotti e la garanzia del rispetto della terra e della natura.

Viaggio di nozze itinerante tra natura, arte e relax

Il web offre altrettante possibilità alternative per il viaggio di nozze, se ci si prende il gusto di abbandonare il cliché della luna di miele in un’isola come Tenerife o dei viaggi oltreoceano. Un’opzione alternativa, ma non meno affascinante, è quella di organizzare un viaggio di nozze itinerante con diverse tappe, soggiornando in appartamenti o case vacanze in Toscana.

I mesi che precedono il giorno delle nozze sono notoriamente sfiancanti, e i novelli sposi sentono l’esigenza di recuperare le energie. Cosa può esserci di meglio che riprendersi dalle fatiche dell’organizzazione delle nozze alle Terme di Chianciano o di Montecatini concedendosi alcuni giorni di puro benessere relax?

Riprese le forze, si può procedere verso la seconda tappa del viaggio alla scoperta delle bellezze naturalistiche e dei paesaggi della Toscana, di quelli marittimi o di quelli collinari che si trovano nel percorso della via Francigena.

Nell’ultima tappa del viaggio di nozze, prima di tornare alla vita di tutti i giorni, ci si può dedicare delle visite culturali a Firenze o nei bellissimi borghi medievali di questa regione. Ancora una volta il risparmio sta nella scelta dell’alloggio. Le città d’arte, si sa, non offrono sempre soluzioni con prezzi accessibili a tutti, ma con poco sforzo si possono trovare appartamenti in affitto a un passo dai centri di maggior interesse culturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.